Benvenuti nel mio blog

Benvenuti nel mio blog

venerdì 14 febbraio 2014

"L'arcobaleno sulla nostra foto... Segno che tutto andrà bene"...❤❤❤

Oggi, nel giorno di San Valentino, voglio ripristinare tutte le mie attività sul blog. Finalmente posso dire questa disavventura, almeno per ora, "finita". Ho preferito il silenzio perché non avevo ne l'umore ne l'entusiasmo di parlarvi tramite il mio canale web. E' strano, lo so, avevo tempo, avevo argomenti, ma non mi sentivo di raccontarle. Sarebbe diventato un blog triste, il blog più triste della storia di internet. Ora mi sento pronta, mi sento felice e vogliosa di raccontare l'odissea che ho vissuto, quella che tutti sanno, almeno chi mi segue. La mia pausa si chiama Endometriosi e raccontare tutti i giorni quanto ho sofferto in ogni post non mi avrebbe dato sollievo, anzi, sarebbe stata una tortura.
In questi due mesi di stand-by ho pensato a me, alla mia salute fisica e psicologica. Sono andata a curarmi e quando finalmente ho finito di eseguire tutti gli interventi che mi hanno imposto i medici, ho pensato solo al mio futuro, al mio arcobaleno che sorge dopo una tempesta feroce.
Si, il mio arcobaleno. Da quanto tempo lo aspettavo, non immaginate quanto. Ogni mattina quando mi alzavo, m'illudevo di vederlo nei miei occhi, nella mia mente, nel mio cuore. Fino a quando un pomeriggio, giorni prima dell'intervento, riposando, ho notato delle lucine colorate, ed eccolo lì, che mi chiama, che si fa vedere, per farmi sperare a cose buone. Si è fatto vedere tra i miei più cari ricordi. Si specchiava sopra la foto del bacio più bello della mia vita, che ho dato con sincero amore, l'amore più grande e forte, quello del mio matrimonio.
E così è la speranza, l'attesa, la preghiera, e quella che vince nella mia storia.
L'affascinante palpito di cuore davanti la scrivania del medico, il respiro flebile nelle sale d'attese mi hanno fatto vivere emozioni che mai avrei potuto provare.
Ora, sono qui, a credere al miracolo della vita e al ritrovamento della felicità.
Lux

Nessun commento:

Posta un commento